eliminare un cibo NON per scelta: allergie e intolleranze

Spazio di confronto e sostegno per genitori che propongono ai propri figli un'alimentazione a base vegetale.

Moderatore: mammafelice

Ciao a tutt*,
avrei pensato di aprire un 3d dedicato a TUTTI i bimbi (non solo vegetariani o vegani) che hanno qualche allergia o intolleranza alimentare, e che x questo motivo sono costretti ad eliminare dalla loro dieta determinati alimenti.
Credo sarebbe interessante e utile poter raccogliere e accogliere qui varie esperienze di genitori e bimbi che si son visti diagnosticare un’allergia o un’intolleranza: spesso a seguito di qs diagnosi ci si trova spiazzati x non saper come sostituire le uova, o il latte o il pesce e credo anche sia normale chiedersi se qs “restrizioni” alimentari obbligate possano comportare carenze nei bambini.
Spesso anche la dermatite atopica ha a che fare con l'alimentazione e eliminare o sospendere certi cibi puó portare ad un miglioramento della situazione.
Per qs ho pensato che forumetici potrebbe costituire uno spazio di confronto positivo fra chi per scelta ha deciso di eliminare dall'alimentazione del proprio figlio determinati cibi (latte, uova, pesce) e chi invece per motivi di salute si trova costretto ad eliminare alcuni cibi ritenuti importanti se non fondamentali per la crescita di un bimbo.

Man mano che trovo il tempo pensavo di aggiornare qs 3d con dei post “informativi”, tipo:
latti in polvere per bimbi intolleranti al lattosio o allergi alle proteine del latte vaccino (PLV)
come sostituire le uova nei dolci
dove si trova il calcio se i latticini vengono esclusi dalla dieta del bambino
alternative alla colazione a base di latte vaccino
bevande vegetali

....

Ovviamente il tutto senza alcuna pretesa medica, il parere di un medico é sempre indispensabile.

consigli e suggerimenti sono ben accetti!
:)
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

uova - martedì 20 gennaio 2009, 16:08 da evelyn73
Ci sono vari siti e blog ti taglio vegan con molte ricette senza nessun derivato animale, quindi anche senza uova.
Un sito che raccoglie molte ricette con foto é http://www.veganblog.it
Il link diretto dei dolci (ad esempio!) é:
http://www.veganblog.it/category/coccole-dolci/
in costante aggiornamento.

Verso la metá di questo articolo si trovano indicazioni di come sostituire le uova.
Anche qui c'é un capitoletto "Con cosa si possono sostituire le uova?"

L'uovo sulle etichette dei cibi confezionati

Prodotti dietetici privi di uovo (elenco di 6 pagine - da scaricare)

viewtopic.php?f=32&t=9075
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

Hai avuto un'ottima idea è sempre utile sapere queste cose e non si finisce mai di imparare. Io ne ho parlato largamente in altro sito sotto la voce: dermatite atopica e l'altro: intolleranze alimentari. Sai che ho tutti e 2 i miei bimbi con problemi di intolleranze e dermatite atopica.
Avatar utente
melinda
junior
 
Msg.: 103
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 21:09
Località: provincia Trento

Mi unisco ai complimenti per l'ottima idea!
Questo 3D può essere d'aiuto anche a chi non ha fatto scelte etiche e chi sa che, scoprendo questo mondo, da un problema come un'allergia non possa nascere anche una nuova consapevolezza :) ?
Avatar utente
mammafelice
Moderatrice
 
Msg.: 3530
Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 10:52
Località: provincia di torino

bevande vegetali - mercoledì 21 gennaio 2009, 8:11 da evelyn73
Nel caso di intolleranza al lattosio o allergia alle proteine del latte vaccino si pone solitamente la questione di come sostiuire il classico latte di mucca a colazione.
Qua e lá nel forum abbiamo parlato di spuntini, colazioni e merende senza latte

Qui abbiamo accennato alle bevande vegetali, dette impropriamente latti.
Credo che la bevanda vegetale piú conosciuta sia quella di soia, ma in realtá ce ne sono tantissime altre!
Ci sono bevande di riso, di farro, di avena, di kamut, di riso, di mandorla, di miglio, di soia, di quinoa; e combinazioni tipo orzo + riso, o nocciola + riso...
Ce ne sono di addizionate di calcio (per lo + riso e avena) o aromatizzate (tipo latte di soia alla vaniglia).
Si possono anche mescolare assieme, fare ad esempio metá latte di riso e metá latte di farro. Ottimo é il latte di mandorla, unica pecca é che costa molto, ma volendo questi "latti" si possono anche preparare in casa (con o senza l'apposita macchina per il latte vegetale).

Si possono giá usare dal 6 mese di vita di un bambino (tranne la bevanda di soia che va data eventualmente dopo i 12 mesi) per preparare delle pappette (con i fiocchi di avena, ad esempio) o come bevande, ma NON vanno date come sostituto del latte in polvere (quindi NON vanno usate come sostituto di un pasto).
Infatti le bevande vegetali sono carenti, o squilibrate, di vitamine, minerali, grassi e proteine, e quindi da sole non sono un pasto, come invece lo é il latte materno o in mancanza di questo un biberon di latte formulato.
Messe peró accanto a pane e marmellata, o frutta secca, o fiocchi di cereali, possono costituire una buona colazione x quei bimbi svezzati per i quali il latte materno o formulato non é piú assolutamente indispensabile (almeno fino ai 12-18 mesi il latte materno o formulato deve essere presente nella dieta del bambino).
Per i + piccoli invece possono costituire, accanto a frutta o fiocchi di cereali, una buona merenda.

Una buona bevanda vegetale deve avere chiaro negli ingredienti il tipo di olio usato: ad esempio meglio non acquistare quelle bevande che negli ingredienti riportano la dicitura generica "oli vegetali", ma meglio prendere quelle con la scritta "olio di semi di girasole spremuto a freddo".
Gli oli vegetali, quando non specificati, sono solitamente di cocco o di palma e diciamo che non sono il massimo.
Non prendere nemmeno quelle che fra gli ingredienti hanno la scritta "aromi".

Le bevande vegetali si trovano in supermercati ben forniti (dove si trovano soprattutto soia e riso), in negozi di prodotti naturali, erboristerie col reparto alimentari e catene tipo naturasí. Se non si ha idea di dove trovarle, su paginegialle.it inserire alla voce "cosa" la frase alimenti dietetici e macrobiotici - vendita al dettaglio.

Tutte qs bevande si possono chiaramente usare anche per fare puré, budini, frullati, dolci: sostituiscono cioé il latte di mucca in ogni preparazione dove esso é previsto.
Se una persona é abituata al sapore del latte di mucca e lo ama, il primo impatto con le bevande vegetali potrebbe essere un po' scoraggiante.
Peró a mio parere vale la pena fare alcuni tentativi, anche xché le varie marche possono differire molto nel gusto.
Magari x un passaggio piú soft al latte vegetale, anziché iniziare a berne 200 ml "liscio", lo si puó usare x fare budini o omelette o torte casalinghe: io credo che in qs caso il risultato sará sorprendente e probabilmente se non dite nulla i vostri commensali non si accorgeranno nemmeno che il budino o la torta é fatta con un latte diverso dal solito.
Anzi, magari vi faranno i complimenti :wink:

Se non si finisce la confezione entro 4 giorni, c'é anche la possibilitá di congelarle: se ne accenna qua

Informazioni sui latti vegetali
Prodotti a base di latte vegetale
Quali marche?
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

Ottima idea Evelyn!!!
Quoto Mammafelice
Questo 3D può essere d'aiuto anche a chi non ha fatto scelte etiche e chi sa che, scoprendo questo mondo, da un problema come un'allergia non possa nascere anche una nuova consapevolezza :) ?

Per fortuna non ho esperienza diretta di allergie, ma la vicina dei miei suoceri ha un bimbo di poco più di un anno che da quando era molto piccolo ha la neurodermatite. Ora è molto migliorato, sicuramente grazie alle creme, ma anche all'alimentazione. Infatti il medico gli ha prescritto una dieta particolare e indovinate un po'? È vegan, anche se anche particolari alimenti vegetali sono esclusi dalla dieta (purtroppo non so tutti i dettagli).
Ps. per quanto riguarda i dolci, sto ottenendo clamorosi successi con la torta "prestofatto" di Vera (leggermente modificata: un po' meno zucchero, + 2 cucchiai di malto), farcita di vegella. Tutti sono sorpresi quando dico che è vegan... non capiscono come possa "stare insieme" senza uova... ;-)
He who desires, but acts not, breeds pestilence.
William Blake


Antonio
Immagine

Noah
Immagine
Avatar utente
abete
Moderatrice
 
Msg.: 1448
Iscritto il: mercoledì 18 aprile 2007, 15:59
Località: provincia di Genova

Nel caso di bimbi a cui sia stata diagnosticata un’allergia alle proteine del latte vaccino (che é diversa dall’intolleranza al lattosio!) sono necessari dei latti in polvere appositi.
(qui adesso si parla naturalmente di bimbi NON allattati al seno! Se ci sono cmq problemi di dermatite, coliche, ecc, la madre che allatta farebbe cmq bene ad eliminare dalla propria dieta latte e derivati)

I latti in polvere per bimbi allergici alle PLV (proteine del latte vaccino) possono essere i seguenti:
1) latti cosiddetti ad idrolisi spinta (latti idrolisati), dove le proteine del latte vaccino vengono frantumate fino a renderle innocue dal punto di di vista allergico.
Queste formule sono generalmente tollerate dalla maggior parte dei bimbi allergici alle PLV, anche se in rari casi il bambino manifesta reazioni avverse anche con la somministrazione di tali formule.
Latti ad idrolisi spinta sono ad esempio pregomin, nutramigen e hypolac

(Il latte Idrolisato é diverso dal latte H.A. o ipoallergenico: il latte ipoallergenico non va bene per bambini con allergia, ed é usato + in ottica preventiva, per bambini a rischio allergia).

2) Se si vuole assolutam escludere la presenza di proteine derivate dal latte vaccino si puó ricorrere alle formulazioni derivate dalle proteine della soia o dalle proteine del riso.
(La soia può tuttavia essere a sua volta responsabile di reazioni allergiche).
Alcuni esempi di latti derivati dalle proteine della soia

Questi latti in polvere derivati da proteine di origine vegetale hanno lo stesso profilo nutrizionale dei piú comuni latte in polvere in commercio e non sono assolutamente da confondere con le comuni bevande a base di soia o di riso, di cui si é parlato qui.
Di latti in polvere NON vaccini ne abbiamo parlato anche qui.

Da leggere (si parla di latti formulati derivati dalla soia e di latti idrolizzati):
Si può usare il latte d'asina nell'allergia al latte di mucca?
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

CIAO A TUTTI
sono momo' e mio figlio Tommaso è allergico a latte e uova.

Sono quindi costretta a non dargli niente che contenga questi cibi.

Non è una gran sofferenza finora (tranne che al nido deve stare attento a non mangiare cibi potenzialmente pericolosi)....
biscotti senza latte e uova ci sono (privolat)
latte "senza latte" anche.....

pero' certo mi manca l'ebrezza di vedere mio figlio, che adesso ha 17 mesi, mangiare un bel cono gelato come gli altri bimbi

un saluto a tutti
momo'
momo'
junior
 
Msg.: 1
Iscritto il: giovedì 22 gennaio 2009, 9:52

momo' ha scritto:CIAO A TUTTI

pero' certo mi manca l'ebrezza di vedere mio figlio, che adesso ha 17 mesi, mangiare un bel cono gelato come gli altri bimbi
momo'


Ciao, se ti interessa da qualche parte dovrei avere delle ricette per fare il gelato in casa, ogni tanto lo faccio pure io perchè un bimbo è intollerante al latte e l'altro alla soia (prodotti che si trovano nei gelati).
Avatar utente
melinda
junior
 
Msg.: 103
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 21:09
Località: provincia Trento

Dimenticavo, pure i coni gelato faccio in casa, comunque ne ho trovati da comperare di quelli bio e per bimbi con problemi di intolleranze; purtroppo li ho trovati solo in Austria per il momento.
Avatar utente
melinda
junior
 
Msg.: 103
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 21:09
Località: provincia Trento

Ciao Momò, benvenuta!!!!
Se non è allergico alla soia (pensa a melinda, che ne ha uno allergico al latte e uno alla soia, che doppi turni in cucina :lol: ), esistono dei gelati di soia ed anche dei gelati di riso.
Ormai alcuni si trovano anche nei supermercati (magari quelli più forniti). Altrimenti sicuramente ce ne sono nei negozi di alimentazione naturale.
Costano un po' di più degli altri, ma il gelato tanto è solo un'eccezione!
Avatar utente
mammafelice
Moderatrice
 
Msg.: 3530
Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 10:52
Località: provincia di torino

sughi senza latticini (e senza pomodoro) - sabato 24 gennaio 2009, 9:49 da evelyn73
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

senza latticini come mi procuro il calcio? - martedì 3 febbraio 2009, 7:59 da evelyn73
I latticini sono spesso considerati gli UNICI alimenti che apportano la necessaria dose di calcio, ma in realtá credo che tutta questa "notorietá" derivi in gran parte dalla pubblicitá e dai messaggi che spingono a "bere latte per avere ossa + forti".
Ne abbiamo parlato qui elencando anche svariati link sugli effetti dannosi dei latticini.
In questa discussione parliamo di come assumere calcio senza bere latte e derivati, x scelta o per necessitá :)
Aggiungo questi due link dove si parla di osteoporosi:

Articolo 1

Articolo 2
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

un articolo - domenica 15 febbraio 2009, 8:23 da evelyn73
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

Prossimo

Torna a Vegetarismo e veganismo nell'infanzia

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti
cron