sulle uova

Nutrizione, ricette, riflessioni e tutto ciò che riguarda la vita senza derivati animali

Moderatore: lallabel

Re: sulle uova - lunedì 11 giugno 2012, 12:55 da robertoveg
Scusate ero assente, cerco di rispondere a tutti.
Per Seitanterzo:
Se vuoi, ti posso dare le informazioni che ho, non ho capito cosa intendi per documento. Le galline mangiano i gusci delle uova sia dopo la schiusa che delle uova che si rompono (anche molti altri uccelli). E' un meccanismo di riciclo naturale del calcio. E' chiaro che se devono fare più uova del normale hanno bisogno di integrazioni artificiali di calcio. Infatti molte patologie nelle galline iperproduttive sono legate a carenza di calcio. Invece il beccare sassi e pietruzze è necessario per la normale fisiologia digestiva. Infatti siccome le galline non masticano, ingoiano semi e appunto sassolini e a livello di stomaco la potente muscolatura delle pareti gastriche (stomaco muscolare) si contrae ritmicamente facendo un "effetto macina" che sminuzza i semi rendendoli digeribili.

Per Mammafelice
Le galline covano indipendentemente dal fatto che le uova siano fertili. Se le uova vengono abbandonate in giro è perchè la gallina non trova un luogo idoneo alla cova oppure è molto disturbata. Immaginati una gallina che fà il primo uovo nel punto che ritiene più idoneo (magari in mezzo al prato in mancanza d'altro), se questo uovo, apparentemente abbandonato, viene preso, la gallina cercherà un altro posto dando l'idea che abbandoni le uova in giro. Ma non è così! Anzi sarà molto stressata da questa situazione.

Per Vale
Lavoro in provincia di Milano

Per Akira non sò se la cosa che proponi inibisce l'ovulazione ma sicuramente scoraggia l'accoppiamento :-)

Ciao Roberto
robertoveg
junior
 
Msg.: 12
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2012, 23:30

Re: sulle uova - lunedì 11 giugno 2012, 15:39 da mammafelice
robertoveg ha scritto:Le galline covano indipendentemente dal fatto che le uova siano fertili. Se le uova vengono abbandonate in giro è perchè la gallina non trova un luogo idoneo alla cova oppure è molto disturbata. Immaginati una gallina che fà il primo uovo nel punto che ritiene più idoneo (magari in mezzo al prato in mancanza d'altro), se questo uovo, apparentemente abbandonato, viene preso, la gallina cercherà un altro posto dando l'idea che abbandoni le uova in giro. Ma non è così! Anzi sarà molto stressata da questa situazione.

Grazie mille per la spiegazione! Quindi a chi ospitasse galline in amicizia, si potrebbe consigliare di preparare loro un nido o un angolo più riparato, dove lasciarle in pace con le loro uova :-)
Ultima domanda: ma non ne soffrono? Sempre se non si sono accoppiate intendo. Non possono fare qualcosa come la "gravidanza isterica" dei cani (perdonati il termine molto poco tecnico, ma al momento non mi viene in mente diversamente). Meglio lasciarle covare uova non fecondate oppure la cosa più saggia sarebbe (non so nemmeno se è possibile) sterilizzarle?
Avatar utente
mammafelice
Moderatrice
 
Msg.: 3525
Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 10:52
Località: provincia di torino

Re: sulle uova - lunedì 11 giugno 2012, 17:54 da alcreth
Roberto ti ringrazio molto per questi interventi, davvero interessanti e mi sono trovata a pensare ... ma come ho fatto a non pensarci ??

però sulla scia della domanda di mammafelice mi chiedo ... ma anche con la libertà non limitata dall'uomo di accoppiarsi, immagino che non tutte uova prodotte vengano fecondate, proprio come accade agli ovuli dei mammiferi .. giusto?
e di quelle uova che ne è?
forse l'ha già spiegato nel tuo primo intervento, ma non sono certa di aver capito bene
grazie :fiore:
Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente


Giorgio Gaber
alcreth
junior
 
Msg.: 110
Iscritto il: lunedì 8 novembre 2010, 19:21

Re: sulle uova - lunedì 11 giugno 2012, 19:01 da paola81
Ciao Roberto, ho letto con molto interesse la questione, e ti ringrazio... finora sui siti vegan (anche quelli seri, intendo) avevo sempre letto anch'io che è indifferente (per le galline) se le uova vengano lasciate o sottratte alle galline (i punti dolenti, ovviamente, sarebbero altri).
Quello che hai scritto tu offre uno spunto di riflessione nuovo, e per questo sarebbe meglio approfondire meglio e diffondere l'informazione. Sarebbe bello avere un breve articolo da diffondere sul web e via e mail, possibilmente con riferimenti bibliografici. Credo che anche Seitanterzo intendesse appunto questo quando parlava di "documento". :-)
paola81
junior
 
Msg.: 110
Iscritto il: martedì 21 ottobre 2008, 17:02

Re: sulle uova - martedì 12 giugno 2012, 2:33 da seitanterzo
robertoveg ha scritto: Se vuoi, ti posso dare le informazioni che ho, non ho capito cosa intendi per documento. Le galline mangiano i gusci delle uova sia dopo la schiusa che delle uova che si rompono (anche molti altri uccelli).

Basta un'articolo anche sintetico con tutto questo, soprattutto corredato da fonti. Ci serve da aggiungere agli altri materiali che negli anni sono stati divulgati.
Grazie mille se lo vorrai fare, in ogni caso grazie ancora per tutte queste delucidazioni!

Una cosa! Mi manderesti in privato l'indirizzo del tuo studio? Qualcuno della tua zona me l'ha già chiesto! :-)
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: sulle uova - martedì 12 giugno 2012, 9:27 da Akira
robertoveg ha scritto:Scusate ero assente, cerco di rispondere a tutti.

Per Mammafelice
Le galline covano indipendentemente dal fatto che le uova siano fertili. Se le uova vengono abbandonate in giro è perchè la gallina non trova un luogo idoneo alla cova oppure è molto disturbata. Immaginati una gallina che fà il primo uovo nel punto che ritiene più idoneo (magari in mezzo al prato in mancanza d'altro), se questo uovo, apparentemente abbandonato, viene preso, la gallina cercherà un altro posto dando l'idea che abbandoni le uova in giro. Ma non è così! Anzi sarà molto stressata da questa situazione.

Ok, questa ragione mi sembra la più sensata.
robertoveg ha scritto:Per Akira non sò se la cosa che proponi inibisce l'ovulazione ma sicuramente scoraggia l'accoppiamento :-)


Infatti spero che a nessuna venga in mente di inibire la deposizione di uova in questo modo :-)
Avatar utente
Akira
junior
 
Msg.: 138
Iscritto il: mercoledì 19 marzo 2008, 10:07

Re: sulle uova - lunedì 25 giugno 2012, 10:11 da cricrix
Cmq per le uova io nn ho problemi .... come già detto.... le prendo da galline che conosco allevate bene e che nn vengono ammazzate. inoltre avendo il giardino basta prendere un gallo e una gallina e il gioco è fatto.... dargli da mangiare cereali o lattughina e tutto si risolve cruelty free! Quindi io direi che con i vegani il disocorso è chiuso.... si tratta solo di differnze culturali su ciò che ingeriamo ma sicuramente non siamo nemici in quanto entrambi ci basiamo sul presupposto fondamentale di non uccidere animali o torturarli ( alla base di una filosofia pacifista).... mentre invece non è come vorreste far pensare voi che possiamo tollerare l'amicizia incondizionata con un carnivoro , il quale è cmq un guerrafondaio ed avrà un approccio del genere verso di noi! io dico solo di stare attenti quando dite che gli onnivori qui sono benvenuti e che le loro filosofie sono accettate.... perchè non è così e non può esserlo. SEbbene è ovvio che per forza di cose bisogna conforntarsi con questi carnivori , ma che palle ripetere centomila volte la stessa cosa , lo fanno apposta a non capire!
cricrix
junior
 
Msg.: 35
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2012, 14:46

Re: sulle uova - lunedì 25 giugno 2012, 11:54 da Akira
La differenza tra uova e latte è che le prime vengono deposte liberamente e lasciate lì se non 'gallate'. Invece il latte viene indotto una volta che il vitello è nato.
Il secondo quindi è meno etico rispetto le prime.
Avatar utente
Akira
junior
 
Msg.: 138
Iscritto il: mercoledì 19 marzo 2008, 10:07

Re: sulle uova - martedì 26 giugno 2012, 1:19 da seitanterzo
Scusa Cri, ma hai letto quanto scritto da Roberto?
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: sulle uova - mercoledì 27 giugno 2012, 11:06 da Adriano
cricrix ha scritto:Cmq per le uova io nn ho problemi .... come già detto.... le prendo da galline che conosco allevate bene e che nn vengono ammazzate. inoltre avendo il giardino basta prendere un gallo e una gallina e il gioco è fatto.... dargli da mangiare cereali o lattughina e tutto si risolve cruelty free! Quindi io direi che con i vegani il disocorso è chiuso.... si tratta solo di differnze culturali su ciò che ingeriamo ma sicuramente non siamo nemici in quanto entrambi ci basiamo sul presupposto fondamentale di non uccidere animali o torturarli ( alla base di una filosofia pacifista).... mentre invece non è come vorreste far pensare voi che possiamo tollerare l'amicizia incondizionata con un carnivoro , il quale è cmq un guerrafondaio ed avrà un approccio del genere verso di noi! io dico solo di stare attenti quando dite che gli onnivori qui sono benvenuti e che le loro filosofie sono accettate.... perchè non è così e non può esserlo. SEbbene è ovvio che per forza di cose bisogna conforntarsi con questi carnivori , ma che palle ripetere centomila volte la stessa cosa , lo fanno apposta a non capire!


ma che stai dicendo scusa?
Avatar utente
Adriano
Site Owner
 
Msg.: 1393
Iscritto il: venerdì 14 luglio 2006, 15:23

Re: sulle uova - venerdì 29 giugno 2012, 9:40 da cricrix
sto dicendo che state scrivendo trattati lunghi una quaresima su cose prive di senso secondo me.... poi vabbè fate come vi pare .... se siete vegani e non trovate prodotti cruelty free da mangiare nn è detto che sia vero per tutti! solo questo
ciao
cricrix
junior
 
Msg.: 35
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2012, 14:46

Re: sulle uova - venerdì 29 giugno 2012, 10:35 da Adriano
Cricrix se non hai voglia di leggere nessuno ti obbliga, fai come ti pare ma lascia la libertà agli altri di fare lo stesso.
Qui non si tratta di non trovare cibo adatto, si tratta di essere coerenti. E' stato spiegato molto bene (da un veterinario) come si comportano le galline, ed è stato spiegato anche il perché dal punto di vista etico non si debbano mangiare le uova. Parli di carnivori che non capiscono ma mi pare che pure tu non hai le idee molto chiare.

adriano
Avatar utente
Adriano
Site Owner
 
Msg.: 1393
Iscritto il: venerdì 14 luglio 2006, 15:23

Re: sulle uova - lunedì 2 luglio 2012, 3:50 da seitanterzo
cricrix ha scritto:sto dicendo che state scrivendo trattati lunghi una quaresima su cose prive di senso secondo me.... poi vabbè fate come vi pare .... se siete vegani e non trovate prodotti cruelty free da mangiare nn è detto che sia vero per tutti! solo questo
ciao

Io non ho proprio parole...e quelle che mi vengono non sono pubblicabili!
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: sulle uova - lunedì 30 luglio 2012, 17:06 da cricrix
coerenti in che senso??? liberandoci di tutti gli animali??? come al solito demonizzando una cosa di per se positiva e renderla negativa quindi gettarla solo perchè ci è stato imposto così? perchè dovrebbe essere deleterio in natura allevare un animale??? oppure perchè è deleterio se questo animale ci ricambia con un prodotto positvo??? io nn dico che per forza di cose uno è costretto a nn mangiare alcune cose... però attenzione a non demonizzare delle cose positive! il concetto di allevamento , svolto da persone vegetariane e pacifiste , non è immorale, che poi alcune persone carnivore ( i soliti ignoti) ci spingano ad abbandonare alcuni comportamenti millenari e proficui per la società , sono d'accordo con voi.... però diciamo che ce lo impongono!!!!!!!!!!! non che lo facciamo perchè in natura è sbagliato. altre cose sono sbagliate!
cricrix
junior
 
Msg.: 35
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2012, 14:46

Re: sulle uova - lunedì 30 luglio 2012, 18:42 da seitanterzo
Quindi il concetto che non bisogna far ammazzare animali vale solo per gli onnivori, mentre i vegetariani sarebbero etici perchè li farebbero massacrare meglio?
Cricrix, stai veramente dando i numeri per tutto il forum, sarebbe ora che la smettessi. In ogni caso non si può ridurre tutto alle tue personalissime conclusioni, visto che un comportamento "in natura" non c'entra nulla con il produrre latte e uova, che in ogni caso porta alla morte degli animali senza nessuna riserva!
Comunque basta, se vuoi fare disinformazione a questi livelli potresti andare su un sito di allevatori oppure su Promiseland, di certo sarai accolta a braccia aperte da altri come te.
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Vegetarismo e veganismo

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron