SWEET CHESTNUT (Catagno dolce) - DISPERAZIONE ESTREMA

Uno strumento semplice per riequilibrare emozioni e ritrovare armonia

Moderatore: vale.

"Per quelle persone nelle quali in certi momenti l'angoscia diventa tanto forte che sembra loro insopportabile.
Quando sembra che la mente o il corpo abbiano raggiunto il limite estremo della sopportazione e che debbano cedere.
Quando sembra apparentemente che ci sia solo la distruzione e l'annientamento da fronteggiare."


Questa é la definizione originale del Dr Bach.
Questo fiore si colloca nella categoria Scoraggiamento e Disperazione.
Nome Botanico: Castanea sativa

Tutti abbiamo provato questa orribile sensazione almeno una volta nella vita: solitamente é accaduto in occasione di un lutto, quando una persona che amavamo se n'é andata improvvisamente o dopo una lunga/breve malattia.
Oppure quando abbiamo vissuto in condizioni avverse per molto tempo.

Ad un certo punto ci siamo resi conto di essere così tristi e abbandonati dal mondo da non trovare più validi motivi per vivere. Non abbiamo pensato al suicidio ma senza più forze, e svanita la capacità di reagire agli eventi, eravamo incapaci di trovare un appiglio, una luce, un qualcosa che ci avrebbe portati fuori dalla sensazione di angoscia profonda provata.
Abbattuti, distrutti, immobili nel nostro dolore che non accennava a diminuire, e senza alcuna prospettiva.

Personalmente ho chiamato questa sensazione "la stanza buia".
E chi é in grado di spalancare la finestra quando la stanza é totalmente al buio?
Sweet Chestnut, l'albero del castagno dolce.

Prendendo il rimedio preparato grazie a quest'albero il senso di disperazione e di abbattimento scompare.
Riscopriamo di essere di nuovo al mondo, vivi.
Non é cambiato niente nella nostra vita, abbiamo solo preso il Rimedio, ma tutto é già più sopportabile.
E' come se da una finestra fosse improvviamente entrata una ventata d'aria nuova e i raggi di sole.
I problemi sono ancora li da risolvere, ma abbiamo riacquistato le forze,la prospettiva, e possiamo dunque provarci.

Sweet Chestnut conclude la serie dei 38 di cui abbiamo parlato sino ad oggi: ora avete tutti i Fiori a vostra disposizione.

Ho volutamente lasciato questo fiore per ultimo.
L'ho lasciato per ultimo perché gli sono molto legata, insieme a Gorse, ed é grazie a questi due Rimedi se ho cominciato ad interessarmi ai Fiori di Bach e sono oggi un Esperto della Fondazione.
Questi due fiori mi hanno fatta sentire meglio in un momento di dolore estremo e per riconoscenza (solo per questo motivo) ho in seguito deciso di capirne di più di questa potente energia, in grado di cambiare le sorti di un'esistenza.
In un certo senso lo considero "un regalo".

Termina qui la descrizione dei 38 Rimedi del Dr Bach.
Continuerò a gestire questo spazio, e di tanto in tanto parleremo di altri argomenti.

Ciao,
Avatar utente
vale.
utente senior
 
Msg.: 351
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2012, 15:35

Torna a Fiori di Bach

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite