Chi si sforza di guarire

Uno strumento semplice per riequilibrare emozioni e ritrovare armonia

Moderatore: vale.

Chi si sforza di guarire - mercoledì 11 dicembre 2013, 18:54 da vale.
(...)

Secondo Bach la possibilità di guarire un malato non doveva essere affidata ad un ristretto numero di persone, ma a chiunque desiderasse essere d'aiuto.

Perciò, quando nel 1936 egli ricevette una notifica da parte dell'Ordine dei Medici riguardo all'utilizzo di assistenti non qualificati*, egli decise di ricordare all'Ordine il suo punto di vista sull'argomento.
Se il Consiglio dell'Ordine avesse deciso di cancellare il suo nome dall'Albo, egli l'avrebbe accettato di buon grado, poiché oramai desiderava essere conosciuto come "erborista" e così si definiva.
In ogni caso egli era determinato a continuare ad insegnare alla gente come curarsi da sola.
Quindi l'8 Gennaio 1936 inviò all'ordine dei Medici la seguente lettera:

Al presidente dell'Ordine dei Medici

Egregio Signore,
avendo ricevuto la notifica da parte del Consiglio dell'Ordine riguardo la mia attività con assistenti non qualificati, é giusto che vi informi del fatto che in effetti questo é vero e che continuerò a farlo.
Come peraltro avevo già comunicato all'Ordine, io penso che sia privilegio e dovere di ogni medico insegnare a tutti come guarire sé stessi.
Si ritenga pertanto libero di prendere, al riguardo, qualsiasi decisione riterrà opportuna.
Avendo dimostrato che i fiori di campo sono semplici da usare e hanno poteri curativi meravigliosamente efficaci, io ho abbandonato la medicina ortodossa.
Cordialmente

Edward Bach

A questo punto Bach era assolutamente preparato a ricevere una risposta che gli comunicava che il suo nome era stato depennato dall'ordine dei Medici; questo significava che lui e i suoi assistenti non avrebbero più potuto visitare i pazienti a casa loro, ma ciò non era di grande importanza, perché egli aveva notato che i pazienti che ottenevano maggiori benefici erano quelli che facevano lo sforzo di venire da lui.

Tratto da "La vita e le scoperte di Edward Bach", Nora Weeks

* Noi, i BFRP (Bach Foundation Registered Practitioners)
Avatar utente
vale.
utente senior
 
Msg.: 351
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2012, 15:35

Torna a Fiori di Bach

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti