Vaccinazione - sono triste!

Spazio di confronto e sostegno per genitori che propongono ai propri figli un'alimentazione a base vegetale.

Moderatore: mammafelice

Vaccinazione - sono triste! - domenica 3 maggio 2009, 20:15 da Sofonisba
Con questo topic non voglio chiedere informazioni sull´argomento, ho giá letto altri messaggi e molte di voi mi hanno mandato dei link interessanti. Scrivo per chiedere il vostro supporto.
Io avevo deciso di non vaccinare Leo (ora 15 mesi), dopo aver letto vari siti, gli avevo promesso che l´avrei sempre difeso e che nessuno gli avrebbe mai fatto del male.
Mio marito peró la pensa in modo diverso. È tedesco .. ma proprio tedesco (e qui rido) e siccome ha letto che sono da fare, dice che sono da fare. Credevo di averlo convinto, dato che anche sue amiche avevano detto di esserne contrarie, soprattutto a farle cosí presto.
Ma l´altro giorno dal pediatra, che ha fatto il solito terrorismo sulla pericolositá di queste malattie (ma non del vaccino, quello non lo considerano pericoloso!) mio marito é tornato all´attacco e vuole fargli fare almeno quelle che in Italia sono obbligatorie (senza Epatire B).
So che molte di voi penseranno che mi devo impuntare, ma primo Leo é anche figlio suo, ma soprattutto io non mi sento forte abbastanza per portare avanti questa mia idea, non so come dire, ma ho paura di prendermi questa responsabilitá ... a parole posso dire qualsiasi cosa, ma alla fine ho paura di sbagliare ....
E mi sento tristissima, sento di non essere in grado di difendere Leo, che altri interferiranno sempre tra di noi, sento che facendolo vaccinare lo tradisca ... Mi sento veramente triste.
Sofonisba
junior
 
Msg.: 27
Iscritto il: mercoledì 3 settembre 2008, 13:47
Località: Frankfurt - Germania

Re: Vaccinazione - sono triste! - domenica 3 maggio 2009, 20:54 da Disylluccica
Tesoro.. vieni qui!! :love3:
Senti..
Non disperarti.. mi sembra di leggere me stessa, quando oltre a tradire i miei principi, è come se tradissi il forum su certe cose, e metto subito tutto nero su bianco!! :)

Hai fatto benissimo a scrivere per sfogarti..
Io, sebbene abbia già fatto due dosi di vaccino (esavalente) come forse hai potuto leggere, non volevo fargli fare il 3' richiamo.. ma forse lo farò, giusto per non rendere vane le altre due dosi..
Sinceramente non ne sono convinta, ma anche io ho le mie pressioni, e anche sentire in giro di tutte queste nuove malattie, mi confonde..
Quello che voglio dirti è: ognuno fa ciò che si sente, non sentirti minimamente in colpa.
Se poi il discorso è che non puoi metterti contro l'autorità sacrosanta anche del padre, che magari già ti lascia gestire l'alimentazione e altre cose.. e quindi ti senti che non puoi pretendere tutto.. allora capisco alla perfezione, e li noi ed io non possiamo far altro che dirti di parlarne il più apertamente che puoi, di dirgli i tuoi sentimenti... come ti senti e cosa provi.
Se anche questo non basta, e decidete di fargliele fare, pensa cmq che ha già 15 mesi, che il suo sistema immunitario è sicuramente più preparato di quello di un bambino di 3 mesi, e che comunque è accudito e curato decisamente meglio di molti altri bambini.

Se hai bisogno di parlare sono qui!
:wink:
Immagine

Immagine
Avatar utente
Disylluccica
utente senior
 
Msg.: 700
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2009, 23:59

Re: Vaccinazione - sono triste! - domenica 3 maggio 2009, 21:57 da Sofonisba
ho scritto che ha 15 mesi, in veritá ha solo 15 settimane ... confondo sempre mesi con settimane, anche quando ero incinta, parlavo di mesi ....boh, chissa come mai!
Mi ha fatto bene la tua risposta, ne avevo bisogno.
Sofonisba
junior
 
Msg.: 27
Iscritto il: mercoledì 3 settembre 2008, 13:47
Località: Frankfurt - Germania

Re: Vaccinazione - sono triste! - domenica 3 maggio 2009, 22:36 da Disylluccica
:)
Smuackkk!!
Immagine

Immagine
Avatar utente
Disylluccica
utente senior
 
Msg.: 700
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2009, 23:59

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 9:43 da evelyn73
Quando la si pensa in modo diverso dal partner, qualche compromesso é inevitabile .....e occorre trovarsi "a metá strada".
Ma qs non significa automaticamente "essere deboli", non significa "cedere sempre", né significa essere cattivi genitori...
Significa sapersi confrontare (e si spera costruttivamente) con chi abbiamo scelto di condividere la vita...

Sofonisba ha scritto:ma soprattutto io non mi sento forte abbastanza per portare avanti questa mia idea, non so come dire, ma ho paura di prendermi questa responsabilitá ... a parole posso dire qualsiasi cosa, ma alla fine ho paura di sbagliare ....
E mi sento tristissima, sento di non essere in grado di difendere Leo, che altri interferiranno sempre tra di noi, sento che facendolo vaccinare lo tradisca ... Mi sento veramente triste.


Non é che qs discorso dei vaccini ha fatto scatenare in te altre cose? tipo che ti vivi come una persona debole che non sa imporre le proprie idee? E quindi qs discorso dei vaccini lo amplifichi e gli dai anche piú peso di quello che meriterebbe?
E un'ipotesi é!
:)
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 10:02 da mammafelice
E poi tuo figlio ha solo 15 settimane!
Non può essere un po' di baby blues? Specie se si è in contrasto con chi ci è vicino...
Avere idee diverse non vuol dire non andare d'accordo e accettare compromessi non vuol dire essere deboli!
Se proprio ci tieni a chiarire un po' la questione adesso prova a chidere a tuo marito se è daccordo perlomeno a posticipare (io ho fatto vaccinare il topo e mi sono sentita comunque in colpa, a sei mesi, sperando che avesse almeno avuto il tempo di farsi qualche anticorpo da solo)...
Comunque, qualunque cosa tu decida, non è cedere su una singola cosa che non ti rende in grado di difendere tuo figlio o le tue idee!
In questo periodo dedicati a voi e ad assimilare il cambiamento, sfogati qui ogni volta che hai bisogno!
Avatar utente
mammafelice
Moderatrice
 
Msg.: 3530
Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 10:52
Località: provincia di torino

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 13:33 da sabrina.m
Purtroppo bisogna ogni tanto scendere a compromessi.Cerca di essere serena, non sei una debole,

Piccoli suggerimenti (li avevo pensati per la mia situazione)

- Aspettare l'anno di vita o il più possibile;
- Non fare l'esavalente ma i singoli vaccini;
- Fare la cura omeopatica prima e dopo la vaccinazione;

Un abbraccio
sabrina.m
utente senior
 
Msg.: 212
Iscritto il: giovedì 2 ottobre 2008, 13:47
Località: provincia Milano

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 13:55 da Sofonisba
Non credo di avere il babyblues ... e non credo neanche che la mia preoccupazione per i vaccini nasconda qualcos´altro, anche se spesso non ci si rende conto chiaramente di ció che si prova.
Infatti pensandoci bene, forse si mi sento insicura per mille ragioni. Non vivo in Italia, vivo in Germania e il tedesco lo parlo ma non cosí bene da capire le sfumature e da sostenere una conversazione importante. Non conosco nessun vegano qui o comunque persone come me. Nessuno dei miei amici qui ha figli. Mio marito si sta dimostrando un po´duro con le sue idee sul bambino. È un uomo sensibile e dolce ma é un po´quadrato (tipico tedesco ... non voglio offendere nessuno ... io amo mio marito anche perché ha tante qualitá tipiche dei tedesch!!!!) e ha duemila libri sui bambini. Io non ne ho neanche uno. Ho dovuto lottare molto per ottenere determinate cose, e un po´la fortuna é stata che lui lavorando spesso fuori cittá, mi ha lasciata sola con Leo e io ho potuto fare ció che sentivo, infatti Leo é un bimbo contento e tranquillo. Ma mio marito mi rimprovera spesso (magari non cosí spesso ma io mi sento giudicata), e io in effetti sento mettere in discussione il mio ruolo di madre, e quindi ho paura di sbagliare, anche se io so di fare tutto giusto. giusto nel senso, quello che sento, e una madre in genere sa cosa fare senza dover leggere libri.
Io ho sempre detto che Leo sarebbe stato vegano, ma giá dalla nascita gli ho dovuto dare il "latte di mucca" ... ho trovato latti vegan, ma mio marito non vuole. Io non voglio vaccinare ma lui si.
Si forse avete ragione .... mi sento un po´debole .... forse perché giá mi sento io dipendente da mio marito a causa della lingua, ma anche perché lui mi ritiene troppo naive ...
va beh, ci lavoreró su ;-)
Sofonisba
junior
 
Msg.: 27
Iscritto il: mercoledì 3 settembre 2008, 13:47
Località: Frankfurt - Germania

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 14:10 da mammafelice
Non per fare psicologia spicciola, ma ho l'impressione che il problema non sia tanto la discussione sui vaccini, ma il rapporto che si è creato con tuo marito dalla nascita di Leo. In fondo un figlio cambia molto anche la vita di coppia (e le persone proprio, a volte!), quindi forse dovete solo un po' "ritrovarvi"! Mi sembra di capire che lui sia una persona abbastanza sicura di sè e forte, mentre forse tu, sopratutto visto il fatto che vivi in una realtà che non è la tua, con una lingua che non è la tua, ecc., ti sei trovata a rimanere un po' sotto la sua ombra, sentendoti debole... Dimmi se dico stupidaggini!
Forse provate a mettere nero su bianco le vostre idee diverse sulla crescita di Leo, discutetene e stabilite assieme come agire cercando dei compromessi. Così ci sarà più chiarezza e meno confusione; poi magari nel tempo alcune cose si "ammorbidiscono" (vedasi marito di Evelyn che ha imposto la carne non ricordo se tre volte a settimana all'inizio, ma col tempo sì è "ammorbidito" vedendo la crescita positiva di sua figlia) :wink: Giusto Evelyn?
Per i vaccini prova a proporgli di temporeggiare fino ai sei mesi (durante i quali il bimbo non cammina, non gioca fuori, praticamente non esistono rischi di contagio per le malattie di cui ci si vaccina), durante i quali provi a cercare materiale che possiate leggere insieme. Poi se non cambia idea si vaccina.
P.S. io però farei comunque l'esavalente, perchè non c'è mercurio (mentre è più difficle trovare tutti i singoli senza mercurio) eperchè comunque i conservanti ed eccipienti sono quelli di una sola dose... Anche se è vero che per il sistema immunitario sono 6 cose tutte assieme, ma appunto rimandando a quando il sistema immunitario si è gia più sviluppato... Non so, sono considerazioni a voce alta, nulla più...
Avatar utente
mammafelice
Moderatrice
 
Msg.: 3530
Iscritto il: martedì 18 dicembre 2007, 10:52
Località: provincia di torino

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 16:40 da evelyn73
beh, sei bravissima! hai anche avuto tanta sfortuna per quello che é accaduto con la nascita del piccolo, é passato ancora poco tempo, poi sei a centinaia e centinaia di km dall'Italia in un contesto culturale diverso da quello dove sei nata e per di piú con idee diverse da quelle della maggioranza!
E poi parlare di vegan a un tedesco...hai voglia con la cultura alimentare che hanno lí!
per latti veg intendi latti in polvere derivati dalle proteine della soia?
mammafelice ha scritto:poi magari nel tempo alcune cose si "ammorbidiscono" (vedasi marito di Evelyn che ha imposto la carne non ricordo se tre volte a settimana all'inizio, ma col tempo sì è "ammorbidito" vedendo la crescita positiva di sua figlia)

Sí, le cose poi si ammorbidiscono, é vero! All'inizio dello svezzamento io non volevo dare carne, lui insisteva che andava data 4 volte in settimana :shock:
Allora abbiamo fatto il compromesso di due volte.....poi anche lui tutto il giorno fuori per lavoro e allora a volte mi dimenticavo proprio di darle la carne :wink:
Oppure quando rifiutava il pasto per i suoi digiuni, mica gliela riproponevo il giorno dopo! salta il pasto=salta il turno carne :D
Cmq lui all'inizio "controllava", poi la piccola cresceva a meraviglia, non si ammalava mai....allora ha allentato il controllo e adesso praticamente manco se ne parla piú :)
Immagine
Avatar utente
evelyn73
Moderatrice
 
Msg.: 2029
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2007, 10:25
Località: provincia di trento

Re: Vaccinazione - sono triste! - lunedì 4 maggio 2009, 19:29 da padme
quando si è in disaccordo su cose importanti come le vaccinazioni, èmolto difficile :cry:

Vorrei solo suggerirti di provare a trovare almeno il compromesso di aspettare a fare i vaccini, se non si possono evitare. Persino mia zia, che è un medico ma non anti-vaccini, ha suggerito che il nipotino venisse vaccinato dopo l'anno di età, per far sì che il sistema immunitario sia più formato.
Si può rimandare adducendo motivazioni di salute.
padme
junior
 
Msg.: 14
Iscritto il: giovedì 9 aprile 2009, 10:39

Re: Vaccinazione - sono triste! - martedì 5 maggio 2009, 12:36 da stefiboh
Ciao! noi per il bimbo in arrivo abbiamo deciso che aspetteremo almeno l'anno, su pressione mia (niki ahimè le ha fatte a tre mesi). Nel frattempo mi sto informando e le cose possono cambiare. Cerca di tergiversare e rimandare un po', come ti hanno detto le altre, il rimandare già è una cosa buona. In questo periodo sto proprio leggendo un po' di cose e i tre mesi sono un periodo super critico. Sul sito consapevolmente.org, nella sezione sui genitori e figli, ci sono dei begli spunti. Proprio da lì ho conosciuto l'esistenza di un libro (un super tomo di 800 pagine, che con calma sto leggendo) di un dottore, farmacologo e tossicologo, Roberto Gava, Vaccinazioni pediatriche, molto interessante, chiaro e con RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI, ad ogni affermazione. Insomma è una lettura scientifica e non per sentito dire.
Se ti va di fare questa follia, secondo me ne vale la pena :wink:
Avatar utente
stefiboh
utente senior
 
Msg.: 868
Iscritto il: sabato 24 maggio 2008, 22:46
Località: NOVARA

Re: Vaccinazione - sono triste! - martedì 5 maggio 2009, 12:51 da sabrina.m
stefiboh ha scritto: Proprio da lì ho conosciuto l'esistenza di un libro (un super tomo di 800 pagine, che con calma sto leggendo) di un dottore, farmacologo e tossicologo, Roberto Gava, Vaccinazioni pediatriche, molto interessante, chiaro e con RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI, ad ogni affermazione. Insomma è una lettura scientifica e non per sentito dire.
Se ti va di fare questa follia, secondo me ne vale la pena :wink:


Confermo, io l'ho letto tutto ed è validissimo per valutare tutti i pro e contro sulla questione.
sabrina.m
utente senior
 
Msg.: 212
Iscritto il: giovedì 2 ottobre 2008, 13:47
Località: provincia Milano

Re: Vaccinazione - sono triste! - martedì 5 maggio 2009, 13:13 da alton79
i tre mesi sono un periodo super critico

Confermo.
senza gravi danni, eh, ma la mia seconda bimba il giorno stesso della prima vaccinazione esavalente ha smesso di dormire 12 ore filate per svegliarsi piangendo spessissimo :cry: poi la cosa è rientrata, ha smesso di piangere, diciamo in 2 settimane, ma è rimasta molto scombussolata dalla vaccinazione :(
Il mio prim bimbo invece non aveva minimamente risentito del vaccino a livello "comportamentale",ma aveva avuto un leggero rialzo febbrile.

Comunque...
Io sono a favore dei vaccini, quelli per cui il rapporto rischio/beneficio è molto molto basso.
Per esempio: morbillo vs varicella... Il morbillo è una malattia che ha un rischio di complicnze gravi molto elevato, al contrario della varicella. Quindi ritengo una scelta sensata far eseguire il vaccino anti-morbillo, mentre ritengo inutile quello anti-varicella.
Certo, adesso, a conti fatti, dovessi scegliere, aspetterei almeno i 6 mesi (per l'esavalente eh), ma comunque lo farei prima dell'ingresso all'asilo nido.
Immagine
Immagine
Avatar utente
alton79
utente senior
 
Msg.: 461
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 16:50
Località: Bergamo

Re: Vaccinazione - sono triste! - martedì 5 maggio 2009, 15:13 da Disylluccica
buonissimo consiglio alton! :)
Immagine

Immagine
Avatar utente
Disylluccica
utente senior
 
Msg.: 700
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2009, 23:59


Torna a Vegetarismo e veganismo nell'infanzia

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti