Cerco chitarra

Compravendite, richieste e offerte di aiuto e collaborazione, baratti, freecycle, banche del tempo, ospitalità gratuita, prestazioni professionali, collaborazioni....
Forum collegato alla Mappa Vegana Italiana: http://www.mappaveganaitaliana.org

Moderatore: drusilla

Regole del forum
Questo forum è collegato alla Mappa Vegana Italiana.
Non è necessario far parte della Mappa Vegana Italiana per poter partecipare alla vita del forum.
Sei vegan? Vuoi farti conoscere e conoscere altre persone vegan? Iscriviti alla Mappa Vegana Italiana: http://www.mappaveganaitaliana.org
Potrai inserire i tuoi dati e proporre attività, abilità, idee e molto altro

Immagine
- martedì 25 dicembre 2007, 0:00 da lleo
Ciao. Immagino che la chitarra che hai comperato sia acustica, ossia con le corde in metallo. All'inizio ci vuole pazienza e devi farti i calli alle dita. Penso che le corde montate originariamente siano 0.10-0.52 o 0.54. La durezza dipende da vari fattori. Generalmente diminuisce abbassando ponte e capotasto, cioè l'"osso" su cui poggiano le corde che si trova sulla tavola. Il capotasto invece è l'"osso" che è tra la paletta e la tastiera.
Abbassando entrambi l'action, ossia la distanza tra le corde e la tastiera diminuisce, diventando al contempo più morbida.
Purtroppo sei a BA altrimenti te l'avrei sistemata io.
Se hai bisogno fai un fischio. Quando si compera uno strumento, specialmente una chitarra, è sempre un momento speciale.
Buona pratica.
lleo
junior
 
Msg.: 87
Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2007, 23:52

- martedì 25 dicembre 2007, 15:08 da veganway
lleo ha scritto:Ciao. Immagino che la chitarra che hai comperato sia acustica, ossia con le corde in metallo. All'inizio ci vuole pazienza e devi farti i calli alle dita. Penso che le corde montate originariamente siano 0.10-0.52 o 0.54. La durezza dipende da vari fattori. Generalmente diminuisce abbassando ponte e capotasto, cioè l'"osso" su cui poggiano le corde che si trova sulla tavola. Il capotasto invece è l'"osso" che è tra la paletta e la tastiera.
Abbassando entrambi l'action, ossia la distanza tra le corde e la tastiera diminuisce, diventando al contempo più morbida.
Purtroppo sei a BA altrimenti te l'avrei sistemata io.
Se hai bisogno fai un fischio. Quando si compera uno strumento, specialmente una chitarra, è sempre un momento speciale.
Buona pratica.


Ciao! Sei molto genitle! :)
Ho comprato un'acustica folk Ibanez PF60SCE... Era in offerta perche' ha un piccolo difetto estetico in un punto di circa un cm sul lato della tastiera, ovvero la parte bianca, dove lo smalto e' un po' scheggiato. Tra l'altro la cosa strana e' che ho cercato su internet questo modello, persino sul sito Ibanez ufficiale, e nel colore in cui l'ho presa io, ovvero Violin Sunburst, non si trova... non capisco!! :shocked: Pero' c'e' tanto di etichetta dentro con numero di serie, e sulla paletta c'e' la dicitura "PF" e il marchio Ibanez, inoltre il negozio e' serio, per cui... mistero!

Leggendo qui:
http://forum.musicoff.com/viewtopic.php ... sc&start=0
http://216.239.59.104/search?q=cache:DR ... =firefox-a

...ho capito che di suo questa chitarra monta corde troppo dure... ma non so quali siano, in realta': per alcuni modelli e' specificato (ad es: "monta corde D'Addario"), ma per questo no... :?
Ho accennato la cosa al negoziante che mi ha detto di portarla dopo le feste, perche' forse e' "alta", quindi immagino voglia fare un intervento del tipo che consigli tu... a parte questo, pero', non so se anche le corde sono appunto da cambiare... Leggo bene ovunque delle D'Addario, ma poi nel secondo link che ho copiato, pare che il tizio che gia' suonava la classica ed e' passato al mio modello, pur installando D'Addario molto leggere non si trovi granche'...

So della questione dei calli e tutto quanto, pero' ti assicuro che faccio una fatica abnorme a far uscire un accordo "Do maggiore", perche' tenere premuta la seconda corda (SI) sul primo tasto e' praticamente impossibile... :shock: Spero di spiegarmi... Ovviamente, se e' gia' difficilissimo schiacciarla da sola, usando poi le altre dita che servono all'accordo e' il caos totale, perche' ovviamente risulta che non riesco a mettere la giusta forza su tutte le corde e il suono risulta "monco" e con una tremenda vibrazione...

Boh, mi sa che mi sono dilungato, ma era per farti capire meglio la situazione ^_^"

Grazie ancora! :)

Cris
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- martedì 25 dicembre 2007, 16:17 da lleo
La tua chitarra dovrebbe essere questa:
Immagine

Se non hai trovato quel colore da nessuna parte può essere che è fuori produzione. Le case ogni tanto cambiano colorazioni e può essere che qualche modello rimane invenduto.
Il difetto mi pare di aver capito che è sul binding, ossia sulla striscia bianca che contorna la tastiera. E' plastica, non smalto. Sembra smalto perchè c'è il trasparente lucido sopra.
Per il fatto delle corse la differenza non sono le marche, come D'Addario as esmepio, ma la scalatura ossia il diametro dalle varie corde che compongono una muta. La muta è in pratica la confezione di 6 corde (o 12).
Il problema è che da quanto hai detto, e da quanto mi sembra di aver capito, è che anche i tasti sono alti e questo può diventare dispendioso.
Abbassare il ponte ed il capotasto non è un lavoro da tanto, ma se i tasti sono alti bisogna rettificare la tastiera, ossia togliere le corde, mettere il manico a zero e "limare" i tasti per abbassarli e rendere le altezze dei tasti stessi tutte uguali.
Il manico di una chitarra è curvo (concavo) per fare in modo che quando le corde vengono premute contro i tasti il suono non sia stoppato. Però più si curva il manico, più l'action delle corde diventa alta. Al contrario più il manico è dritto, più l'action è bassa (si usa specialmente sulle chitarre elettriche), più i tasti devono essere perfetti per non causare stoppamenti al suono.
Tieni presente che per una rettifica dei tasti possono partirti anche 100 euro perciò non so se ne valga la pena.
Visto che la chitarra è nuova e l'hai presa da poco, dovresti provare a sentire il negoziante se può cambiartela con qualche altra, magari aspettando e mettendoci qualcosa sù.
Se il negozio è serio, come mi hai detto, dovrebbe fare in modo di rendere la chitarra suonabile senza spese aggiunte.
Fammi sapere gli sviluppi.
lleo
junior
 
Msg.: 87
Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2007, 23:52

- martedì 25 dicembre 2007, 16:30 da veganway
Si', la chitarra e' lei, in un'altra colorazione, appunto. Si', avevo letto del diametro delle corde, ma in generale molti dicono di trovarsi bene con la marca che ho citato... Quel che non capisco e' perche' avrebbero dovuto "spingermi" a prendere questa chitarra dato che dicevano che come rapporto qualita' prezzo (dato anche lo sconto) era ottima, se ci sono realmente tutti questi problemi e io avevo da subito detto che cercavo una chitarra "morbida"... Quando avevo detto che appunto informandomi avevo letto che e' importante la morbidezza, mi era stato risposto: quindi lei la vuole morbida? Bene... E poi appunto mi eran stati indicati un paio di modelli, soprattutto questo...

Quindi secondo te non potrebbe essere semplicemente un problema di corde? Poi non capisco... chitarra di marca e tutto quanto... come possono venderla "non suonabile"? Purtroppo non avendo mai suonato, non posso realmente capire fino a che punto i negozianti possono dirmi la verita'... nonostante appunto da quanto so il negozio e' valido...

Se faccio un paio di foto (laterale, frontale) alla tastiera della chitarra, puoi capirci qualcosa in piu'?

Grazie ancora

Cris
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- mercoledì 26 dicembre 2007, 20:52 da lleo
Beh i negozianti sono, giustamente, negozianti e stanno lì per vendere. Piuttosto ci sono quelli più onesti e quelli meno onesti. Per le chitarre, specialmente quelle acustiche e classiche, vale il detto che chi più spende meno spende.
Ma ti garantisco che ci sono problemi anche sulle chitarre che costano 2-3000 euro.
Si, se fai qualche foto della tastiera sarebbe utile per capire il problema, che comunque penso siano capotasto ed ponte alti, più la eventuale regolazione.
Purtroppo è difficile, se non impossibile, che i negozi ti diano la chitarra già regolata. E' anche vero che ognuno ha le proprie preferenze per cui regolare la chitarra per me, per fare un esempio, potrebbe non andare bene a te. Il fatto che ti abbiano spinto su quel modello, che non è malaccio, può dipendere dal fatto che ce l'avevano in casa da parecchio tempo ed in più aveva il difetto al binding.
Non so quanto possa aver pagato quella chitarra, spero non più di 3-400 euro, ma in quella fascia di prezzo le Yamaha e le Aria hanno la migliore qualità prezzo, almeno secondo me.
Ne ho potute provare parecchie e credo siano le migliori. Dopo aver dato un'occhiata alle foto ti dirò, casomai si dovessero fare dei lavori di miglioramento che richiedono una spesa ulteriore, vedi se il negoziante è disposto a riprendere la chitarra cambiandola con una delle marche che ti ho scritto sopra. Se è onesto non dovrebbe svalutarti lo strumento, solo chiedere la differenza che forse ci vuole per l'altra chitarra.
Guarda che il top dell'Aria (è un'imitazione della famosa Martin) dovrebbe stare intorno ai 4-600 euro, idem per quello della Yamaha.

Qui ci sono i modelli che intendo:
http://www.ariaguitars.com/int/03_products/pro_ag_ad_80.html

http://www.ariaguitars.com/int/03_products/pro_ag_af_65.html

La prima costa sui 650 euro, la seconda sui 500 o qualcosa meno. La prima è una drednought, la seconda una OM (Orchestra Model). Le differenze, riducendole molto semplificamente, sono che la prima ha un suono più duro con bassi più profondi, la seconda più dolce. Poi dipende dal tuo gusto, dovresti sentirle e vedere quale preferisci.
lleo
junior
 
Msg.: 87
Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2007, 23:52

- mercoledì 26 dicembre 2007, 22:04 da veganway
Ciao!

Posto le foto non appena possibile... :) Grazie!

lleo ha scritto:Non so quanto possa aver pagato quella chitarra, spero non più di 3-400 euro, ma in quella fascia di prezzo le Yamaha e le Aria hanno la migliore qualità prezzo, almeno secondo me.


Il valore della chitarra e' 220 euro circa, e io ho pagato 159 euro... spero pero' che il difetto fosse davvero solo estetico, o almeno che questo fosse quel che i negozianti credevano in buonafede... All'inizio mi han detto solo di scegliere una chitarra, quella che "mi piaceva"... poi son stato io a fare domande su quelle economiche... e insomma come dicevi tu appunto si e' capito che piu' si spende e piu' la chitarra e' di qualita'... (o piu' o meno!) Quindi poi mi hanno indicato le offerte e in particolare quella che ho preso, unica nel mio budget, anzi, ormai fuori visto che volevo spendere max 140 euro... (ma speravo di star sotto i 100!!!) Secondo il negoziante, pur uscendo un po' dal budget, poteva essere un'ottima scelta visto appunto che normalmente costerebbe 220 euro...

A presto per le foto!! :)

Cris
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- mercoledì 26 dicembre 2007, 22:56 da veganway
Foto... spero non siano troppo piccole, ma ho usato al volo un resizer online... nelle prime due in ordine si vede il difetto laterale...
Allegati
chitarra3.jpg
chitarra2.jpg
chitarra1.jpg
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- mercoledì 26 dicembre 2007, 22:58 da veganway
Altre foto... (le ombre fan sembrare il difetto estetico peggiore di quel che e' a occhio nudo!)
Allegati
chitarra4.jpg
chitarra5.jpg
chitarra6.jpg
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- mercoledì 26 dicembre 2007, 22:59 da veganway
Altre foto ancora... mi scuso anche per la qualita'...
Allegati
chitarra7.jpg
chitarra8.jpg
chitarra9.jpg
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- mercoledì 26 dicembre 2007, 23:01 da veganway
Ultime due foto... in realta' simili ad altre... ma spero che qui e la' si capisca qualcosa!
Ah, nell'ultima si vede che le corde sono un po' "arrugginite" (??)... :roll:

Grazie

Cris
Allegati
chitarra10.jpg
chitarra11.jpg
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- mercoledì 26 dicembre 2007, 23:21 da Amuk
aaaaaah invidia *_* prima o poi mi deciderò a iscrivermi a qualche corso di chitarra... :roll:
Chris DEVI aggiornarci costantemente coi progressi eh :P
Avatar utente
Amuk
utente senior
 
Msg.: 1917
Iscritto il: mercoledì 12 aprile 2006, 15:14
Località: Puglia

- giovedì 27 dicembre 2007, 11:58 da veganway
Amuk ha scritto:aaaaaah invidia *_* prima o poi mi deciderò a iscrivermi a qualche corso di chitarra... :roll:
Chris DEVI aggiornarci costantemente coi progressi eh :P


:) Ok... intanto devo scoprire se la chitarra e' fuori posto o sono io totalmente impedito! ^_^" Cmq seguiro' un corso per autodidatti... libro piu' dvd, ne avevo visto degli estratti su youtube e mi pareva molto ben fatto e "rilassante"... ovvero chi spiega (Massimo Varini) sa il fatto suo e non mette ansia! :)

Cris
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- giovedì 27 dicembre 2007, 12:34 da lleo
Da quello che ho potuto vedere il manico è troppo dritto e sicuramente capotasto e ponte vanno abbassati. Al limite ci vorrebbe anche una leggera rettificatina ai tasti, ma prima sarebbe meglio fare le altre regolazioni.
lleo
junior
 
Msg.: 87
Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2007, 23:52

- giovedì 27 dicembre 2007, 12:45 da veganway
lleo ha scritto:Da quello che ho potuto vedere il manico è troppo dritto e sicuramente capotasto e ponte vanno abbassati. Al limite ci vorrebbe anche una leggera rettificatina ai tasti, ma prima sarebbe meglio fare le altre regolazioni.


In pratica un disastro... :cry: Credi che il problema del manico dritto sia del modello, o del pezzo che ho preso io nello specifico? Da cosa riesci a capirlo? Stavo proprio pensando se fosse il caso di mandarti una foto dell'ìntero manico... Ma come puo' essere che una chitarra considerata di buon livello abbia tutti questi difetti in partenza? Non capisco... :( Al negozio mi hanno appunto solo detto "magari e' troppo alta"... hai consigli da darmi su come comportarmi con loro? Grazie mille!

Cris
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

- giovedì 27 dicembre 2007, 19:53 da lleo
No, no, non preoccuparti. Generalmente i problemi veri delle chitarre sono i manici "imbarcati" ossia curvi senza possibilità di porvi rimedio. Il tuo basta allentarlo un pò. Nel manico di una chitarra c'è un'asta metallica curva che corre per tutta la sua lunghezza e serve a regolare la curvatura del manico di volta in volta. Ad esempio la curvatura del manico cambia se non suoni per molto tempo, se cambia l'umidità, durante le stagioni, ecc. ecc. Ovviamente non è che devi stare continuamente a regolarlo.
Il tuo basterebbe allentarlo un pò ed abbassare capotasto e ponte, poi migliorerebbe parecchio.
Le corde dovresti camiarle perchè probabilmente sono sulla chitarra da quando l'hanno costruita.
lleo
junior
 
Msg.: 87
Iscritto il: lunedì 24 dicembre 2007, 23:52

PrecedenteProssimo

Torna a Bacheca degli annunci: MAPPA VEGANA ITALIANA

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite